Skip to content

Yemen: L’apocalisse silenziosa, l’agonia di chi la vive.

Ethiopian migrant is seen while receiving medical assistance within IOM’s MPR (a help center for migrants) in Aden, Yemen, September 5, 2021. (Manu Brabo)

Quando si entra nel dipartimento della malnutrizione nell’ospedale di Al-Sadaga, non si sente
il pianto dei piccoli, c’è un silenzio spaventoso. I tetti dell’edificio sono vecchi di all’incirca un
secolo oramai, i muri sono pieni di buchi dei proiettili, le finestre sono rotte, ed i piccoli corpi
sembrano addirittura senza vita mentre seguono la terapia per la malnutrizione.
Anche le persone che ormai si sono riprese quel minimo da consentirgli di avere gli occhi aperti, hanno
lo sguardo inquieto ed il viso pieno di rughe. Hanno meno di un anno, sono gravemente
malnutriti e lottano per ogni respiro. 
I loro corpi non hanno l’energia neanche per piangere perché usano fino all’ultima caloria per
gli organi vitali. 
12 milioni di bambini soffrono di malnutrizione acuta e circa 85 000 non ce l’hanno fatta.
Se ne sono andati senza una lacrima, il loro piccolo corpo non aveva energie neanche per
quelle. 
La malnutrizione acuta tra i bambini e le madri in Yemen è aumentata con ogni anno di
conflitto, con un significativo peggioramento durante il 2021 guidato da alti tassi di malattie,
come diarrea, infezioni del tratto respiratorio e colera, e aumento dei tassi di insicurezza
alimentare.
Tra i governatorati più colpiti ci sono Aden, Al Dhale, Hajjah, Al-Hudaydah, Lahj, Taizz e
Sana’a City, che rappresentano oltre la metà dei casi di malnutrizione acuta previsti nel 2020.
La maggior parte delle madri non è istruita e non sa che i bambini hanno bisogno solo
dell’allattamento al seno durante i primi 6 mesi.
Esistono tre tipi di malnutrizione acuta grave:

  • Kwashiorkor
  • Marasmus
  • Marasmic kwashiorkor

Il più comune in Yemen tra i bambini è Marasmus mentre le loro madri soffrono di
kwashiorkor.
Il marasma è un’emergenza medica pericolosa per la vita. Grave carenza di nutrienti come
proteine, carboidrati, vitamine e minerali che può avere gravi conseguenze causando ritardo
mentale nei bambini < 5 anni.
Una rapida perdita di peso, infezioni e improvvisi cambiamenti nel comportamento,
cambiamenti sulla pelle, potrebbero essere segni di un problema di fondo come un disturbo
alimentare o una condizione di salute cronica.
È fondamentale per un bambino con marasma ricevere un trattamento dietetico ricco di
sostanze nutritive, antibiotici cefotaxim e amppicillin poiché spesso hanno varie infezioni
seguite da edema.
Avranno bisogno di più calorie del normale per la loro età.
Tuttavia, il loro corpo potrebbe avere difficoltà a tollerare o digerire il cibo dopo aver perso
così tanto grasso e tessuto corporeo.
Una soluzione è che i medici forniscano cibo in piccole quantità e possibilmente attraverso tubi
alle vene e allo stomaco.
L’Unicef ​​in Yemen distribuisce il latte proteico F75 e F100. 
Il marasma purtroppo porta spesso alla morte perché gli afflitti provengono dalle zone rurali e
impiegano troppo tempo per raggiungere Aden.
Kwashiorkor-edematoso è invece un disturbo nutrizionale, è una forma di malnutrizione
causata da una mancanza di proteine ​​nell’alimentazione.
La maggior parte delle madri che sono affette da kwashiorkor guariscono completamente se
vengono trattate precocemente. Il trattamento prevede l’introduzione di calorie e proteine
​​extra.

Kwashiorkor può essere pericoloso per la vita se non trattato.
Può causare gravi insufficienza d’organo e infine la morte.
L’ospedale in Aden è l’ unico a dare le cure per bambini malnutriti, ospedale quale nel tempo
delle battaglie più forti non aveva abbastanza personale ed i bambini morivano per mancanza
delle cure.
La direttrice dell’ospedale ci ha fatto vedere il reparto di terapia intensiva, dove in quel
momento un bambino stava morendo, è arrivato troppo tardi.
“Abbiamo bisogno di aiuto, qua si ha sempre bisogno, dai macchinari medicali fino a
l’educazione, voglio migliorare questo posto”
– ci ha detto.
La malnutrizione rimane il problema più grande nello Yemen ed assolutamente c’è un’ urgenza
di educare le madri, ma in primis dargli da mangiare e somministrare loro le cure adeguate
perché molto spesso le madri non riconoscono la malattia, senza agire quindi per tempo, è
fatale.

in Al Sadaka Hospital in Aden, Yemen, September 8, 2021. (Manu Brabo)
at a IOM help center for migrants in Aden, Yemen, September 5, 2021. (Manu Brabo)
Aden, Yemen, September 7, 2021. (Manu Brabo)

Processing

Fai la tua donazione

  • EUR

Non c'è ancora nulla. Lascia un commento!


Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.